“Andare là, dove la natura conduce”
Francis Bacon

Arbos è entrata a far parte di un movimento globale di imprese che concepisce il business non solo come mezzo per realizzare profitto ma anche come strumento per promuovere il benessere della società.
Le B-CORP, proprio perché riconoscono che la finalità di un’impresa deve andare oltre l’obbiettivo del profitto, lavorano concretamente per aumentare il loro impatto positivo verso i dipendenti, la comunità e l’ambiente. Esse si impegnano ad usare il business come forza rigeneratrice per la società e il nostro pianeta.

La prestigiosa certificazione rilasciata dall’ente no profit americano B-LAB è stata finora riconosciuta a 2.500 aziende in 50 paesi: aziende attivamente impegnate e ridefinire un nuovo e più sociale concetto di successo nel fare impresa.

“Per Arbos – afferma Sergio Paolin che con Oriella Guarise ha fondato l’azienda nel 1988 – diventare B-corp è stato il naturale riconoscimento di quella mission definita nella “produzione di articoli per la scrittura e il disegno realizzati in materiali provenienti dal riciclo, progettati con un coinvolgimento costante col mondo del design e dell’arte. Prodotti in carta riciclata, cuoio riciclato, stoffa riciclata, che hanno contribuito a far crescere nei consumatori la cultura del riciclo, del riuso, del rispetto per le risorse del nostro pianeta”.

Arbos ha positivamente superato un complesso e rigoroso processo di valutazione che prende in considerazione pratiche, processi ed iniziative attuati in cinque aree tematiche: governance, rapporti con i lavoratori, relazioni con i clienti, azioni verso la comunità e l’ecosostenibilità di prodotti e processi produttivi.




Da sempre Arbos dedica grande attenzione al mondo della cultura e della scuola.
Numerose le collaborazioni e i progetti realizzati anche con importanti università italiane con lo scopo di promuovere l’approccio tra le giovani generazioni e il mondo del lavoro.